Opera 1706 – 01 Ieri mattina

AVANTI

Ieri mattina, 10 ottobre 1713, i 30 vascelli inglesi e genovesi che trasportavano Vittorio Amedeo II sono arrivati a Palermo per la Sua incoronazione.

Le navi verso sera hanno gettato l’ancora al Molo grande e oggi i reggimenti e gli squadroni savoiardi si dispongono a entrare in città.

In una splendida carrozza, vestiti alla moda di Francia, Vittorio Amedeo II e Anna d’Orléans, al loro seguito i grandi dignitari della Corte Piemontese.

Anch’io sono qui a celebrare il trionfo del nostro Duca, non certo in qualità di uomo d’arme, ma in quella meno esposta di organista della Reale Cappella.

Il mio nome è Roger Normand anche se molti preferiscono chiamarmi Couperin, come il mio più noto cugino.

Avevo 24 anni quando giunsi a Torino dalla Francia e se sono qui oggi, a Palermo, al seguito del futuro Re, lo devo proprio, ironia della sorte, alla mia terra d’origine.

Ma andiamo per ordine.

Tutto ebbe inizio in un anno memorabile, il 1706.

NEWSLETTER MUSEO PIETRO MICCA

Inserisci il tuo indirizzo email. Es.: esempio@esempio.it

We respect your privacy.